In primo piano In primo piano

Indietro

La Rete pediatrica entra nel vivo: arriva la delibera sulla governance

È una delibera della Regione Toscana a delineare la governance della Rete pediatrica: il documento, che definisce il sistema di governo, coordinamento e programmazione del nuovo modello organizzativo, è stato approvato nei giorni scorsi ed è stato presentato oggi dall’assessore al diritto alla salute e al welfare Stefania Saccardi nel corso di una conferenza stampa in Palazzo Strozzi Sacrati. La riorganizzazione della Rete pediatrica, introdotta dalla legge regionale (n.84/2015) ridefinisce i percorsi regionali dell’assistenza pediatrica, puntando all’efficacia e all’efficienza. Se all’Ospedale pediatrico Meyer è affidato il ruolo di governo operativo e coordinamento del network, il modello disegnato dal legislatore regionale prevede lo sviluppo di un ospedale pediatrico regionale per piccoli pazienti con problematiche complesse, ma prevede anche l’utilizzo integrato delle competenze presenti sul territorio, in modo da garantire ai bambini e alle loro famiglie le migliori cure nel luogo più vicino a casa.

La Rete pediatrica regionale sarà governata secondo tre livelli: strategico, tecnico organizzativo e tecnico-scientifico. Il Comitato Strategico è costituito dal Direttore generale del Meyer, dai Direttori generali delle altre Aziende Sanitarie regionali e dai Direttori della programmazione delle tre Aree Vaste ed è coordinato dal DG del Meyer. Il Comitato Strategico approva annualmente il documento di programmazione sottoscritto da tutti i Direttori generali delle aziende sanitarie coinvolte e contiene gli obiettivi che dovranno essere recepiti nei documenti di programmazione di Area Vasta ed aziendali. Il Comitato Tecnico Organizzativo è un organismo tecnico cui compete la predisposizione delle proposte di linee di indirizzo applicativo per la programmazione annuale della Rete da sottoporre al Comitato Strategico o su mandato dello stesso. Il Comitato rappresenta lo strumento operativo per il governo locale della rete e supporta il livello strategico per le attività di pianificazione, attuazione e monitoraggio.

La Consulta Tecnico scientifica promuove la qualità e sicurezza delle attività della Rete pediatrica, garantendo la costruzione e la condivisione dei protocolli operativi per garantire al meglio il bambino nella gestione complessiva della specifica problematica di salute e la proposta e lo sviluppo di percorsi formativi specifici. Ne fanno parte i professionisti delle aziende sanitarie regionali e della Pediatria di Famiglia, rappresentanti delle associazioni dei genitori. La Consulta ha il compito di proporre l'attivazione di gruppi di lavoro composti da professionisti con competenze specifiche rispetto ai temi ritenuti via via di interesse per la produzione di strumenti di governo clinico da sottoporre alla validazione della Consulta.

Scarica la delibera (PDF)